Dona il tuo 5×1000

COSA SIGNIFICA DONARE IL 5×1000?

Donare il tuo 5×1000 alla Fondazione Don Orione Onlus è un gesto che non ti costa nulla, in quanto questa donazione non modifica in nessun modo l’importo dell’Irpef dovuta allo stato. Attualmente i destinatari del 5×1000 dell’Irpef sono le organizzazioni di volontariato e non lucrative di utilità sociale (Onlus, proprio come la Fondazione Don Orione), le associazioni di promozione sociale, le associazioni sportive dilettantistiche e le altre associazioni e/o fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, comma 1, del decreto legislativo 460/97.

COME ABBIAMO UTILIZZATO IL TUO 5×1000?

Con i ricavi della raccolta del 5×1000 abbiamo costruito dove non c’era nulla, ampliato strutture insufficienti, portato materiale didattico e beni di prima necessità dove mancava.

 

La nostra opera non può mai dirsi conclusa, per questo ogni aiuto da parte tua fa la differenza tra riuscire o meno a cambiare in meglio la vita di una persona o di una comunità.

COME DONARE

Donare il 5×1000 è semplice: basta apporre una firma nell’apposito riquadro del modello integrativo del CUD, del 730 o del Modello Unico e scrivere il codice fiscale della Fondazione Don Orione Onlus che è 97302630583 (vedi il fac simile qui sotto) fondazione don orione fac simile modello 730 5x1000

 

 

 

Donare il 5×1000 è una libera scelta che non esclude la possibilità di donare l’otto per mille alla Chiesa Cattolica o ad altre confessioni religiose. E’ un’opportunità concreta ed efficace, perché la tua firma genera un aiuto che arriverà lontano.

In che misura il mio 5×1000 può aiutare qualcuno? Un esempio concreto Ad un reddito lordo annuo di 27.000 euro corrisponde un’imposizione fiscale pari a 6.690 euro (in base all’aliquota Irpef di riferimento ). In questo caso il cinque per mille vale 33,45 euro: una piccola somma che in alcune aree del mondo può significare una speranza in più di vivere.

COME NASCE IL 5×1000?

Nasce nel 2006 – a titolo sperimentale – la normativa del cinque per mille che dà la possibilità al contribuente di destinare una quota pari al cinque per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a enti non profit che rientrino nelle seguenti categorie:

  • sostegno del volontariato, delle onlus, delle associazioni di promozione sociale e di altre fondazioni e associazioni riconosciute;
  • finanziamento della ricerca scientifica e delle università;
  • finanziamento della ricerca sanitaria.