Bombouaka, Togo (2015): Centro di formazione artigianale per recupero disabili

Il progetto “Centro di formazione artigianale a favore dei disabili di Bombouaka” è la risposta che la Fondazione Don Orione Onlus ha dato alle drammatiche condizioni di vita in cui versano le persone malate e disabili, provenienti da famiglie indigenti della città di Bombouaka.

Le principali problematiche che il progetto ha affrontato sono le seguenti:

  • Inaccessibilità alle strutture sanitarie da parte della popolazione più debole e povera;
  • Mancanza sul territorio di servizi di riabilitazione rivolti ai disabili;
  • Impossibilità dei disabili di godere di un vero senso di indipendenza e autonomia;
  • Sensibilizzazione della popolazione locale sulla tematica dei disabili.

 

La strategia risolutiva per risolvere tali problematiche è stata composta da varia attività progettuali, quali l’avvio dei lavori di ristrutturazione del locale adibito ad alloggio per i giovani, la realizzazione di corsi di formazione professionale nell’ambito della falegnameria e della saldatura, la realizzazione dei corsi di informatica di base, l’acquisto di arredi per le aule e del materiale didattico/informatico e infine l’organizzazione e gestione sia della cooperativa “Cooperative Bombouaka pour services professionnels” che di incontri e seminari per le famiglie e per la popolazione locale.

Grazie al progetto è stato possibile migliorare lo standard educativo, formativo ed economico dei giovani disabili che versano in condizioni di esclusione sociale ed economica provenienti dall’area di Bombouaka.

Beneficiari

Diretti

  • 30 giovani disabili, di età compresa tra 15 e 25 ani, che versano i forti condizioni di disagio socio-economico;

Indiretti

  • L’intera comunità locale di Bombouaka (circa 700 persone);
  • Le famiglie dei disabili;

Il Progetto ha mirato inoltre ad offrire loro anche l’assistenza medico-riabilitativa al fine di favorire un loro migliore inserimento nella società, aiutandoli così a diventare sempre più autonomi nei loro bisogni e quindi anche soggetti più attivi all’interno della società, della famiglia e della zona in cui vivono.

Possiamo affermare che tutte le attività previste all’inizio del progetto sono state portate a termine e hanno goduto della piena partecipazione dei beneficiari diretti e indiretti del progetto aumentando l’autoconsapevolezza e l’indipendenza delle loro capacità.

Finanziamento: € 80.807,49

WhatsApp chat