Caucaia, Brasile (2013): Acqua da bere, progetto a favore dei bambini disabili

A Caucaia, comune situato nello stato brasiliano del Ceará, con 316.906 abitanti, il servizio di assistenza è precario e l’attenzione al disabile è per lo più assente.

Dove l’assistenza non arriva dallo Stato o dalle istituzioni si rende necessario l’intervento di altri attori sociali portatori di cambiamento e sviluppo, inteso come dispiegamento delle proprie naturali capacità.

Tra le problematiche presenti nella zona si evidenziano:

  • Carenza di enti pubblici e privati attivi nel settore dell’assistenza ai disabili
  • Una realtà locale di degrado economico e socio-sanitario che tende ad abbandonare il disabile a se stesso e alla propria famiglia, che ovviamente non riesce a colmare il vuoto di competenze e risorse;
  • Mancanza sul territorio di servizi di riabilitazione rivolti al disabile fisico.

Con il progetto “Acqua da bere …. a favore dei bambini disabili di Caucaia” realizzato dalla Fondazione Don Orione in collaborazione con Piccolo Cottolengo Don Orione di Caucaia (Brasile), si è proposti di contribuire a migliorare le condizioni di vita di bambini e adolescenti disabili della zona di Caucaia/Fortaleza, attraverso l’acquisto e l’installazione di un macchinario per la desalinizzazione del acqua per poter garantire l’accesso alla salute e benessere dei disabili presso il Cottolengo Cearense.

Inoltre, la presente iniziativa ha previsto la creazione di uno spazio destinato allo sviluppo di attività di pescicoltura, come fattore di recupero fisico, funzionale e sociale, ma anche come strumento capace di aiutare la persona disabile a raggiungere un certo grado di autonomia fisica e conseguentemente una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie capacità psico-fisiche, garantendogli una maggiore integrazione e un aumento del senso di autostima.

Beneficiari diretti

  • 135 bambini affetti di autismo e paralisi cerebrale che già usufruiscono dei servizi forniti dal Cottolengo
  • La popolazione disabile del quartire di Areanopolis e di Caucaia in generale

Beneficiari indiretti

  • Le famiglie della popolazione disabile presente in Caucaia
  • L’intera popolazione di Caucaia

Obiettivo

  • Potenziare e migliorare i servizi offerti dal Centro Don Orione di Caucaia/Cearà finalizzati a promuovere l’assistenza al bambino disabile che versa in gravi condizioni di salute;
    Sensibilizzazione della società (famiglie, chiese, gruppi, responsabili statali ecc.) sulla dignità delle persone ammalate e disabili e quindi sui loro diritti di godere di un’assistenza adeguata ai loro bisogni.
  • Offrire l’assistenza medico – riabilitativa a favore dei bambini disabili al fine di favorire un loro migliore inserimento nella società, aiutandoli a diventare sempre più autonomi nei loro bisogni e quindi anche aiutandoli a diventare soggetti attivi all’interno della società, della famiglia e della zona in cui vivono.
  • Ricondurre la persona disabile, tenendo conto dell’età, della gravità della malattia, della prognosi e del contesto sociale in cui vive, ad una condizione di massima autonomia ed indipendenza possibile.
  • Realizzare corsi di formazione rivolti al personale medico che aiuterà e seguirà il disabile nel suo percorso riabilitativo.

Finanziamento: € 5.000

WhatsApp chat